Dedicato a Maria

Domenica 10 ottobre 2004 la nostra Parrocchia ha vissuto una giornata intensa di preghiera in occasione della festa della Madonna del Rosario:

Corale Santa Cecilia 10/10/2004

-la Santa Messa solenne delle ore 11, animata dal Coro Femminile con canti appropriati;

-la Santa Messa degli ammalati delle ore 16, ancora animata dal Coro Femminile, sempre disponibile e sensibile alla valorizzazione delle risorse umane dei fratelli e sorelle più deboli, a cui è stato anche offerto un piccolo saggio delle sonorità dolci e potenti dell'organo Bernasconi restaurato grazie al contributo dei Vapriesi.

In serata, causa maltempo, la processione mariana per le vie del paese non ha potuto aver luogo; si è pregato col vespro, al termine del quale ha avuto inizio l'ELEVAZIONE MUSICALE offerta dalla Corale Polifonica Parrocchiale diretta da Luigi Della Vedova e, all'organo, Ambretta Cesarani.

I canti, incentrati sulla figura di Maria, hanno espresso i vari profili della Sua santità: dalla maternità, alla sofferenza infinita sotto la croce, alla regalità del cielo.

L'organo, in qualità di solista, in alternanza alla funzione di accompagnamento di quasi tutti i canti, ha saputo costruire l'atmosfera di raccoglimento che il tema richiede tramite alcuni Corali di J. S. BACH e di D. BUXTEHUDE. Sempre di questi autori, grandi esponenti del periodo barocco, con l'aggiunta di un brano dell'italiano Gaetano VALERY, il nostro organo storico ha risuonato in tutta la bellezza e potenza delle sue duemila e passa canne.

Va sottolineato l'impegno di tutti gli "artisti-dilettanti": coristi, direttore, interprete all'organo, i solisti Raffaella e Davide; il risultato (non sta a noi giudicare la qualità delle esecuzioni) è frutto di mesi di lavoro svolto con buona volontà e determinazione.

Un sentito grazie al nostro Parroco per la fiducia che ci ha accordato e a quella parte di Comunità che ha partecipato e applaudito calorosamente.

 

Ambretta

 

P.S. La Corale sarebbe molto lieta di accogliere nuove voci sia maschili che femminili, meglio se ben intonate!!!

Mi è stato chiesto da più persone: "Quando ne fate ancora?".

Se ci sarà l'occasione, faremo nuovamente del nostro meglio, ma sempre a lode e gloria di COLUI che ci ama.